L’Unione Forense per la Tutela dei Diritti Umani organizza il Corso di specializzazione in “Business and Human Rights” presso la sede del Consiglio Nazionale Economia e Lavoro (CNEL) nelle giornate del 19 e 27 maggio 2022.

Sin da quando il Consiglio dei Diritti Umani ha approvato nel 2011 i Principi Guida su Imprese e Diritti Umani (Guiding Principles on Business and Human Rights), il tema dell’impatto dell’attività di impresa sui diritti umani e l’ambiente ha assunto crescente importanza a livello globale, europeo e nazionale. Basti pensare che in seno alla stessa Unione Europea, dopo l’adozione nel 2014 della Direttiva sul reporting non finanziario per le grandi imprese, si è assistito a una costante attenzione che di recente si è tradotta in una proposta di direttiva della Commissione europea in materia di Sostenibilità delle imprese e dovere di diligenza. Il dibattito osservato negli ultimi anni non ha, inoltre, lasciato indifferente il nostro Paese che, attraverso l’azione propulsiva del Comitato Interministeriale per i Diritti Umani (CIDU), è stato tra i primi a dotarsi di un Piano Nazionale d’Azione su Impresa e Diritti Umani, ormai giunto alla sua seconda edizione. In una economia sempre più globalizzata e attenta ai temi della sostenibilità, occorrono sempre più figure altamente formate, sia all’interno che all’esterno delle imprese, al fine di vigilare sulle eventuali violazione dei diritti umani.

Il Corso di specializzazione organizzato dall’Unione Forense per la Tutela dei Diritti Umani intende offrire un quadro completo sulle sfide e le opportunità relative al rapporto che intercorre tra diritti umani e attività di impresa. L’iniziativa, ospitando interventi dall’alto valore accademico e testimonianze dei rappresentanti delle imprese, vuole promuovere una cultura della sostenibilità attraverso la formazione di avvocati e attivisti, la condivisione di best practices e la sensibilizzazione delle imprese.

Il Corso offrirà ai partecipanti la possibilità di approfondire, con il contributo di autorevoli esperti in materia, professori universitari, avvocati, sindacalisti e rappresentanti delle imprese i seguenti temi:

  • profili introduttivi in materia di impresa e diritti umani;
  • le fonti e gli standard internazionali;
  • il piano di azione italiano “Impresa e diritti umani” 2021-2026 elaborato dal CIDU;
  • i tre pilastri dei principi guida delle Nazioni Unite: l’obbligo statale di proteggere i diritti umani, la responsabilità delle imprese di rispettare i diritti umani e l’accesso a rimedi giurisdizionali e non;
  • lo sviluppo sostenibile e la responsabilità sociale d’impresa;
  • due diligence, codici di condotta, responsabilità amministrativa delle imprese e non-financial reporting;
  • diritti umani e nuove tecnologie: dal diritto alla protezione dei dati alle criticità dell’industria 4.0;
  • diversità e inclusione nei luoghi di lavoro.

Come ormai da più di 50 anni, l’Unione Forense per la Tutela dei Diritti Umani si prefigge lo scopo di diffondere le conoscenze delle norme interne e di carattere internazionale riguardante la tutela dei diritti umani attraverso la formazione di alto livello rivolta ad avvocati, operatori del diritto, pubblici ufficiali, funzionari della Pubblica Amministrazione, dottorandi, studenti, attivisti, nonché per rappresentanti delle ONG specializzate nella materia, per l’esercizio della professione, la partecipazione a concorsi o l’accesso a organizzazioni internazionali operanti nell’ambito della tutela dei diritti umani.

Da sempre attenta alle nuove necessità di formazione e di tutela dei diritti fondamentali, la nostra organizzazione mette a disposizione dei discenti l’esperienza maturata in anni di advocacy nel campo della redazione dei rapporti ombra ai comitati delle Nazioni unite, della partecipazione alle attività della Fédération Internationale pour les Droits Humains (FIDH) e del United Nation Global Compact, delle procedure giudiziarie dinanzi alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, nonché nella pubblicazione della trentennale rivista scientifica “I diritti dell’uomo. Cronache e battaglie”.

Il Corso di specializzazione è articolato in quattro incontri che si terranno il 19 maggio 2022 (9.30 – 12.30; 14.30 – 17.30) e il 27 maggio 2022 (9.30 – 12.30; 14.30 – 17.30) presso la sede del Consiglio Nazionale Economia e Lavoro (CNEL), sito in via David Lubin 2 (RM).

È possibile partecipare in presenza o da remoto. Ai fini della partecipazione in presenza è necessaria l’esibizione di green pass in corso di validità ed occorrerà prenotarsi alle singole sessioni fino al raggiungimento del limite massimo di 50 posti.

Sono stati attribuiti n. 12 crediti formativi per la partecipazione all’intero corso, ovvero n. 2 per ognuno dei moduli, dal Consiglio nazionale forense.

Verrà rilasciato a tutti i partecipanti al Corso un attestato di frequenza.

La quota di partecipazione per l’intero corso è di €200,00 (€164,00 + IVA).

È possibile iscriversi ai singoli moduli con una quota di partecipazione  di € 49,18 oltre IVA (€ 60,00 complessivi).

Per maggiori informazioni sulle modalità di iscrizione è possibile contattare la segreteria organizzativa scrivendo a info@unionedirittiumani.it

Per iscriversi al corso è necessario compilare il modulo di iscrizione entro e non oltre il 16 maggio 2022. La compilazione del modulo richiede la sincronizzazione della propria e-mail oppure il possesso di un account Gmail, che può essere facilmente creato al seguente link e l’effettuazione del bonifico come di seguito:

Intestato a: UFTDU
Causale: Nome/Cognome – Corso Business and Human Rights
IBAN: IT12X0306909606100000060078

Il modulo di iscrizione è disponibile al seguente link: https://forms.gle/Mn15gbES2cDxh5FP8

Con il patrocinio di

 

Please wait while flipbook is loading. For more related info, FAQs and issues please refer to DearFlip WordPress Flipbook Plugin Help documentation.