Ultime Notizie

In evidenza

FORMAZIONE & ADVOCACY

Dal 1968 impegnati nella tutela dei diritti umani

L’Unione forense per la tutela dei diritti umani è un’associazione di avvocati, fondata il 2 marzo 1968, con il duplice scopo di diffondere la conoscenza delle norme interne e di carattere internazionale riguardanti la tutela dei diritti umani attraverso la formazione e di promuoverne l’osservanza concreta ed effettiva in sede giurisdizionale, stragiudiziale, amministrativa e legislativa attraverso l’advocacy.

Ciascuna attività dell’associazione è riconducibile ad una specifica area strategica ed ha sempre come fine ultimo la promozione e la garanzia dell’universale esercizio dei diritti umani, motore propulsivo di ogni attività dell’associazione.

Nell’ambito delle due aree, l’associazione ha prestato particolare attenzione ad alcuni diritti specifici, ritenuti prioritari per la rilevanza che assumono nel contesto italiano e internazionale: lotta alle discriminazioni, immigrazione, asilo e apolidia, diritto alla salute, tutela dell’ambiente, diritto dei minori, libertà di stampa e di espressione.

Un patrimonio particolarmente importante dell’Associazione è rappresentato dalla rete di collegamenti con giuristi e militanti dei diritti umani dei Paesi europei e di quelli che fanno parte del bacino del Mediterraneo. Notevole interesse in questo campo ha suscitato l’iniziativa dell’UFTDU di creare una Commissione Permanente dei Diritti dell’Uomo nel Mediterraneo, il cui statuto è stato già approvato da giuristi indipendenti di alto prestigio di numerosi paesi del Nord e del Sud Europa. L’associazione ha inoltre instaurato rapporti di collaborazione con varie organizzazioni internazionali e, in particolare, è membro affiliato della Fédération International des Droits de l’Homme ed ha aderito all’IDHAE, l’Istituto per i diritti umani degli avvocati europei.

Dal 1990 l’Unione forense per la tutela dei diritti umani pubblica la rivista quadrimestrale “I diritti dell’uomo, cronache e battaglie”. La Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria, nell’ambito dell’Osservatorio Diritti Umani, e il Ministero dei Beni Culturali ne hanno riconosciuto l’alto livello scientifico e culturale. Ad oggi, la rivista rappresenta un valido punto di riferimento per gli operatori di giustizia, i militanti dei diritti umani, i movimenti di azione e per le organizzazioni non-governative.

Il Consiglio Nazionale Forense ha riconosciuto all’Unione lo status di “associazione forense specialistica maggiormente rappresentativa” e in tale veste organizza corsi di formazione di alto livello per gli Avvocati.

5000

Professionisti formati

83

Corsi effettuati

30

Anni di divulgazione scientifica

35

Progetti avviati