Direttore della Scuola

ANTON GIULIO LANA

Anton Giulio Lana è avvocato dal 1990 e svolge la sua attività prevalentemente nel campo del diritto civile, del diritto di famiglia e minorile, del diritto internazionale, pubblico e privato, e del diritto dell’immigrazione. È Senior partner dello Studio legale associato Lana-Lagostena Bassi e, dal 2002, è abilitato al patrocinio presso le Magistrature Superiori. Sin dai primi anni ’90 assiste persone fisiche, società, associazioni e partiti politici dinanzi alla Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo. È autore, tra gli altri, del ricorso Hirsi ed altri contro Italia, che ha dato origine alla storica sentenza di condanna dell’Italia in materia di respingimento di stranieri in alto mare.

È Presidente dell’Unione forense per la tutela dei diritti umani (UFDU), Direttore della Rivista scientifica quadrimestrale “I diritti dell’uomo. Cronache e battaglie” e autore di numerose pubblicazioni in materia di diritti umani, diritto delle migrazioni e diritto internazionale dei trasporti.

É professore a contratto di diritto internazionale presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Salerno. Ricopre numerosi incarichi di docenza nell’ambito di Master e corsi di specializzazione, tra i quali il Master “Tutela internazionale dei diritti umani Maria Rita Saulle” presso il Dipartimento di Scienze politiche dell’Università “La Sapienza” di Roma, il corso di Tutela europea dei diritti umani presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università “La Sapienza” e di Diritto europeo presso la Scuola di Perfezionamento per le Professioni Legali del medesimo Ateneo.

É Vice Presidente del Consiglio di Amministrazione dell’Institut des Droits de l’Homme des Avocats Européens (IDHAE)componente del Comitato permanente presso la Corte europea dei diritti dell’uomo (Permanent Delegation Strasbourg) del Consiglio degli Ordini Forensi Europei (CCBE), membro della Commissione diritti umani e della commissione immigrazione dell’Union Internationale des Avocats (UIA), componente della Commissione diritti umani del Consiglio Nazionale Forense (CNF) e della Commissione Diritti Umani e dei Cittadini Comunitari e degli Stranieri del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma.

Docenti

prof. avv. guido alpa

Guido Alpa è professore emerito di diritto civile presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. Dal 2004 è direttore del Master di Diritto privato europeo presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Roma “La Sapienza”. Dal 1° gennaio 2022 è Preside della Facoltà di Giurisprudenza all’Università telematica G. Marconi di Roma.
Avvocato dal 1980, è abilitato al patrocinio press la Cassazione dal 1984. Dal 2018 è Presidente Emerito del Consiglio Nazionale Forense. Dal 2017 ricopre la carica di Presidente Onorario dell’Associazione civilisti italiani.
È autore di numerose pubblicazioni in materia di diritto civile, diritto privato comparato ed europeo.

AVV. iacopo benevieri

Iacopo Benevieri è avvocato del Foro di Roma, è fondatore e responsabile della Commissione sulla Linguistica Giudiziaria della Camera Penale di Roma, è membro dello I.A.F.L. (International Association for Forensic and legal Linguistics) e della S.L.I. (Società di Linguistica Italiana). Dal 2019 è componente del comitato di redazione della rivista “Penale Diritto e Procedura”, nonché componente del Comitato scientifico della Tab Edizioni. Ha partecipato in qualità di relatore a numerosi eventi formativi organizzati da Università, dalla Scuola Superiore della Magistratura, da vari organismi forensi, dall’Accademia della Crusca e dall’INDIRE (Istituto Nazionale Documentazione Innovazione Ricerca Educativa). E’ docente nei corsi di formazione organizzati dall’Unione delle Camere Penali.
E’ autore di numerosi contributi in varie riviste giuridiche e linguistiche sul tema del linguaggio nel processo penale e nell’esercizio della professione forense. Ha curato il capitolo “L’interazione linguistica nel procedimento penale con i soggetti fragili” nell’ambito del volume “La fragilità della persona nel processo penale”, a cura di G. Spangher – A. Marandola, Giappichelli, Torino, 2021. E’ autore di due monografie sul tema del linguaggio nei processi penali sui reati di violenza di genere (“Cosa indossavi? Le parole nei processi penali per violenza di genere”, Tab, Roma, 2022) e sul tema del linguaggio nelle sentenze penali (“Abiura. Le parole della giurisdizione tra inquisizione e garanzie”, Mimesis, Milano, 2023).

AVV. MASSIMO BENOIT TORSEGNO

Massimo Benoit Torsegno è avvocato dal 1991 e si occupa prevalentemente di diritto di famiglia e delle persone, diritto immobiliare, tutela dei minori e dei richiedenti protezione internazionale. E’, inoltre, coordinatore regionale per la Liguria dell’Unione forense per la tutela dei diritti umani.

 

Dott. Giuseppe BRONZINI

Giuseppe Bronzini è Presidente di sezione della Corte di Cassazione. È stato relatore in numerosi convegni promossi dalla Rappresentanza italiana della Commissione europea e del Parlamento europeo, ha scritto numerosi saggi su varie riviste e volumi sia di diritto del lavoro che su temi europei.

Prof. AVV. Sabrina BRUNO

Sabrina Bruno è dal 2017 professore ordinario di Diritto Privato Comparato e Diritto Commerciale, Università della Calabria, Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche, Corso di Laurea in Giurisprudenza. Dal 2006 è Docente di Law and Economics (Business and Company Law), LUISS G. Carli, Roma, Dipartimento di Economics and Finance. Dal 2001 è Docente dei Master e Corsi di specializzazione in “Diritto societario” presso LUISS School of Law e Business School, Roma.
2016 Abilitazione nazionale, professore ordinario di Diritto Commerciale.
2013 Abilitazione nazionale, professore ordinario di Diritto Privato Comparato.

Dott. Paolo CANCEMI

Paolo Cancemi è giurista della Corte europea dei diritti dell’uomo e Capo della divisione italiana presso la Cancelleria della Corte europea dei diritti dell’uomo.

Prof. Avv. Enzo CANNIZZARO

Enzo Cannizzaro è professore ordinario di diritto internazionale e di diritto dell’Unione europea presso l’Università degli Studi di Roma La Sapienza, ha insegnato in qualità di visiting professor presso Università e Istituzioni scientifiche in Europa e negli Stati Uniti. È membro del Comitato di direzione della Rivista “Il diritto dell’Unione europea” e del Comitato scientifico delle riviste “European Journal of International Law” e “Diritti umani e diritto internazionale”.

Avv. FEDERICO CAPPELLETTI

Federico Cappelletti è avvocato abilitato al patrocinio avanti le giurisdizioni superiori e la Corte Penale Internazionale. E’ responsabile dell’Osservatorio Europa dell’Unione delle Camere Penali Italiane insieme all’Avv. Prof. Gustavo Pansini e consigliere dell’Institut des Droits de l’Homme des Avocats Européens, componente della Commissione Rapporti Internazionali UE ed altro del Consiglio Nazionale Forense, consigliere coordinatore della Commissione Diritti Umani dell’Ordine degli Avvocati di Venezia e referente per l’area penale della Fondazione Feliciano Benvenuti-Scuola Forense Veneziana. Dal 2017 è componente della Giuria del Premio internazionale per i diritti dell’uomo “Ludovic Trarieux”, il più antico e prestigioso riconoscimento riservato ad un avvocato distintosi per l’impegno nella difesa dei diritti umani anche a costo della propria libertà o della propria vita. Fa parte del comitato scientifico della rivista Giurisprudenza Penale dal 2016.

Ha partecipato quale relatore a numerosi eventi formativi organizzati da Istituzioni ed Associazioni forensi anche all’estero ed è docente presso la Scuola Forense Veneziana ed ai Corsi di Formazione Tecnica e Deontologica dell’Avvocato Penalista organizzati dalla Camere Penali.

E’ stato coordinatore del comitato scientifico ed organizzatore del Convegno internazionale sul tema “La centralità del ruolo dell’avvocato per la democrazia e la tutela dei diritti fondamentali” svoltosi a Venezia in data 1 e 2 luglio 2016, organizzato dalla Camera Penale Veneziana con l’Unione delle Camere Penali Italiane, l’Ordine degli Avvocati di Venezia e la Fondazione Feliciano Benvenuti, col patrocinio del Consiglio d’Europa, dell’Ufficio di Venezia del Consiglio d’Europa, del Consiglio Nazionale Forense e dell’European Inter-University Centre for Human Rights and Democratisation, nonché componente del comitato scientifico organizzatore del “Corso Avanzato in Diritto Penale Europeo”, istituito dall’Unione delle Camere Penali Italiane e dall’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna, svoltosi nei mesi di marzo ed aprile 2017.

Prof. Avv. Mario cARTA

Professore ordinario di diritto dell’Unione europea presso l’Università degli Studi di Roma UnitelmaSapienza nonché Direttore del Dipartimento di Diritto e Società Digitale presso tale Università. Dal 1996 Avvocato del Foro di Roma, Cassazionista dal 2012, iscritto all’Albo speciale dei Professori universitari, ha perfezionato i suoi studi e ha svolto periodi di ricerca in qualità di visiting researcher, presso il Max Planck Institute for Comparative Public Law and International Law di Heidelberg; la New York University School of Law; e, su invito della Corte, presso la Biblioteca della Corte di Giustizia dell’Unione europea, Lussemburgo. Ha svolto e svolge attività di ricerca e consulenza per l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM/IOM), in particolare con la direzione del progetto pilota finalizzato all’adozione in Egitto di una legge dedicata al contrasto al traffico di migranti. È componente del Comitato scientifico e del comitato di redazione di diverse riviste giuridiche nonché autore di monografie, curatele e pubblicazioni in particolare nel settore della tutela dei diritti umani, della protezione internazionale e delle migrazioni.

Prof. Avv. Marina CASTELLANETA

Marina Castellaneta è professore ordinario di diritto internazionale nel Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli studi di Bari Aldo Moro, giornalista pubblicista dal 1992 e avvocata iscritta nell’elenco speciale dei docenti a tempo pieno. E’ stata per 6 anni, dal 2012 al 2018, componente del Consiglio direttivo della Società italiana di diritto internazionale e di diritto dell’Unione europea (SIDI). E’ autrice di numerose pubblicazioni scientifiche in materia di diritto internazionale pubblico, di diritto internazionale privato e di diritto dell’Unione europea.

 

PROF. AVV. GIUSEPPE CATALDI

Giuseppe Cataldi è professore ordinario di Diritto internazionale nell’Università di Napoli “L’Orientale” (Prorettore vicario, 2008-2014; direttore del Dipartimento di scienze sociali, 2002-2005). Coordinatore del Network europeo Jean Monnet MAPS (Migration and Asylum Policy Systems. Weaknesses, Shortcomings and Reform Proposals), Presidente dell’Association internationale du droit de la mer, autore di articoli e libri di diritto internazionale e diritto dell’Unione europea. Membro del Senato di EMUNI (Euro-Mediterranean University). Condirettore e fondatore della rivista “Diritti umani e diritto internazionale”, edita da Il Mulino, condirettore dell’Italian Yearbook of International law, edito da Brill. Consulente di istituzioni nazionali e internazionali.

DOTT. ROBERTO CHENAL 

Roberto Chenal è giurista dal 2008 presso la Cancelleria della Corte europea dei diritti dell’uomo nella divisione responsabile dell’esame dei ricorsi introdotti contro lo Stato italiano. Tra il 2013 e il 2014 ha lavorato presso la Commissione Europea per l’Efficacia della Giustizia (CEPEJ) del Consiglio d’Europa, dove si è occupato in particolare del tema della qualità della giustizia.
E’ il responsabile per la Corte europea dei diritti dell’uomo del progetto di cooperazione sul dialogo e la formazione con la Corte di Cassazione.
Laureato in giurisprudenza all’Università degli Studi di Torino, consegue nel 2011 un dottorato di ricerca presso la stessa università con una tesi su diritto penale, Convenzione europea dei diritti dell’uomo e teoria del diritto e nel 2012, dopo aver ottenuto le borse di studio “Fulbright” e “NYU Dean’s award”, un LL.M. in Filosofia del Diritto presso la New York University (con una tesi sull’interpretazione della CEDU).
Dal 2009 Roberto Chenal è abilitato all’esercizio della pratica forense. E’ invitato a svolgere attività di insegnamento nel quadro di corsi in materia di diritto penale, diritto internazionale e diritti umani presso le Università di Torino, Piemonte Orientale, Ferrara e Strasburgo e svolge regolarmente attività di formazione per avvocati e magistrati sulla CEDU. E’ autore di diverse pubblicazioni in materia di diritti umani e diritto penale, tra cui l’opera scritta con V. Zagrebelsky e L. Tomasi, “Manuale dei diritti fondamentali in Europa”, Il Mulino, 2016.

Dott. Roberto CONTI

Roberto Giovanni Conti, entrato in magistratura nel 1991, ha svolto per 20 anni la sua attività di giudice nel settore civile e penale presso il Tribunale di Palermo.
È Consigliere di Cassazione dal 25 gennaio 2012 oltreché componente del Comitato Scientifico del Consiglio Superiore della Magistratura.
Autore di numerosi commenti dottrinari su tematiche legate al diritto civile, dell’Unione europea e della Convenzione europea, ha altresì redatto opere monografiche dedicate agli stessi temi, partecipando in qualità di docente a corsi universitari e presso le Scuole di Specializzazione per le professioni forensi G. Scaduto di Palermo e della Sapienza di Roma.

Avv. Maria Paola COSTANTINI

Maria Paola Costantini è avvocata, esperta in diritti civili, diritto dell’Unione europea e diritti umani, diritto di famiglia e diritto dei consumatori. È componente del Comitato direttivo dell’Unione forense per la tutela dei diritti umani.

 

Dott. Francesco CRISAFULLI

 

Francesco Crisafulli è giudice presso la Sezione Civile del Tribunale di Roma. Dal 2000 al 2009, in qualità di addetto giuridico alla Rappresentanza permanente d’Italia presso il Consiglio d’Europa ha svolto la funzione di co–Agente del Governo italiano dinanzi alla Corte europea dei diritti dell’uomo.

Dott. LUCA DELLA RAGIONE

Luca Della Ragione è magistrato ordinario attualmente in servizio presso il Tribunale di Napoli con le funzioni di Giudice per le indagini preliminari. è stato in servizio presso il Tribunale di Torre Annunziata con le funzioni di Giudice Penale fino al novembre 2017. Ha conseguito l’abilitazione alla professione di avvocato presso la Corte di Appello di Napoli nella sessione 2005.
Vincitore del concorso per il dottorato di ricerca in “Sistema penale integrato e processo”, XXIV ciclo, dal 2005 ad oggi collabora alle attività didattiche delle cattedre di Diritto penale dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, sotto la guida del Prof. Avv. Vincenzo Maiello e poi anche del Prof. Giuseppe Amarelli. Ha partecipato, quale relatore, a numerosi convegni organizzati all’Università “Federico II” di Napoli presso cui collabora, nonché presso i Tribunali di Torre Annunziata e di Napoli.
Partecipa al Comitato Tecnico Scientifico per il progetto Juris Tec@, istituito presso il CISIA del Tribunale di Napoli, diretto a costruire una banca dati dei provvedimenti di merito dei Tribunali del centro-sud.

Avv. Maurizio DE STEFANO

Maurizio de Stefano è avvocato iscritto all’Ordine degli Avvocati di Roma. Dal 1983, quale “avvocato cassazionista” iscritto nell’Albo Speciale presso il Consiglio Nazionale Forense, patrocina davanti alla Corte europea dei diritti dell’uomo e con carattere di continuità nel settore civile davanti alla Cassazione (e, occasionalmente, alla Corte Costituzionale, e Corte di Giustizia dell’Unione Europea, a Lussemburgo). Svolge funzioni di docenza sulla tutela internazionale dei Diritti dell’Uomo, presso le scuole forensi e master universitari, e ha pubblicato articoli su riviste giuridico-forensi sulla tutela internazionale dei Diritti dell’Uomo. È Vicepresidente dell’Unione forense per la tutela dei diritti dell’uomo, componente del Comitato di Redazione della Rivista “I diritti dell’uomo. Cronache e battaglie”, organo dell’Unione forense per la tutela dei diritti dell’uomo, ed è membro delle Commissioni di studio sui Diritti dell’Uomo istituite dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma.

Prof. Avv. MARIA Beatrice DELI

Maria Beatrice Deli è professore associato di Diritto internazionale e ha l’affidamento interno dell’insegnamento di Diritto internazionale dell’Economia presso l’Università degli Studi del Molise. Già avvocato presso il Foro di Roma, è Segretario Generale dell’Associazione Italiana per l’Arbitrato, Segretario Generale del Comitato Nazionale di ICC-Camera di Commercio Internazionale e membro del Committee on Arbitration dell’ICC National Committee, componente del Consiglio Arbitrale della Camera arbitrale di Milano, Direttore responsabile di “Rivista dell’Arbitrato”, Direttore della Redazione romana di Diritto del Commercio Internazionale, componente del Comitato di direzione di “La Giurisprudenza Arbitrale” e del Publishing Committee of ICCA.

AVV. federico di salvo

L’Avv. Federico Di Salvo si occupa di difesa, consulenza e formazione in materia di diritti fondamentali, diritto europeo e internazionale, e patrocina davanti alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, agli Organismi Internazionali e alle Giurisdizioni Superiori nazionali.
Dal 2014 al 2018 è stato Giurista referendario assistente alla Corte Europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo, e dal 2018 è Formatore abilitato del programma HELP del Consiglio d’Europa (Human Rights Education for Legal Professionals) e co in progetti formativi con il CNF, la Scuola Superiore della Magistratura e numerose Scuole Forensi.
Ha conseguito un Dottorato di ricerca in Teoria e Storia del Diritto- Teoria Storia dei diritti umani con una tesi in Argomentazione giuridica sulla Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea.

E’ cultore della materia in Diritto Internazionale all’Università di Siena e in Filosofia del diritto all’Università degli Studi di Firenze. E’ regolarmente invitato a seminari di divulgazione, formazione giuridica e sensibilizzazione ai temi della tutela multilivello dei diritti fondamentali in Italia e all’Estero. E’ Membro della SIDI -Società Italiana di Diritto Internazionale e dell’Unione Europea, dell’Unione Forense Tutela Diritti Umani e incaricato referente della Sezione Toscana.Ha fondato ed è membro della Rete-Studio internazionale interdisciplinare www.retespes.eu

Prof. Angela DI STASI

 

Angela Di Stasi è professoressa ordinaria di diritto internazionale e di diritto dell’Unione europea nell’Università degli Studi di Salerno. È Direttrice dell’Osservatorio sullo “Spazio europeo di libertà, sicurezza e giustizia” e Direttrice della Rivista giuridica online “Freedom, Security & Justice: European Legal Studies“.

 

Prof. Avv. Filippo DONATI

 

Filippo Donati è professore ordinario di diritto costituzionale presso l’Università degli Studi di Firenze. È membro del comitato di redazione delle riviste: Il Diritto dell’Unione Europea, Italian Journal of Public Law, Osservatorio sulle fonti.

 

Prof. Marco FASCIGLIONE

Ricercatore di diritto internazionale e di tutela dei diritti umani nel CNR dal 2011. Studia da anni il fenomeno della governance societaria sostenibile e l’impatto delle attività d’impresa sui diritti umani. È responsabile del Progetto Corporate human rights and environmental due diligence e la promozione della COrporateREsponsibility (CO.RE), ha partecipato, e partecipa, a progetti di ricerca nazionali ed internazionali e collabora con enti accademici e altri enti pubblici e privati. Dal 2018 è co-direttore della Business and Human Rights Summer School. Ha una vasta esperienza nel settore della valutazione della ricerca scientifica in vari contesti (ad es. REA-H2020, COST, DG Justice, VQR 2011-2014, GEV/12). È Associato alla Direzione della rivista Diritti umani e diritto internazionale e svolge altresì attività di peer reviewer per riviste nazionali ed internazionali. Dal luglio 2020 è alternate member per l’Italia del Consiglio di Amministrazione dell’Agenzia dei diritti fondamentali dell’Unione europea (FRA). Dal gennaio 2022 è componente del collegio dei giudici del Mission Appeals Tribunal (MAT) della NATO. È autore di diversi saggi ed articoli in materia di diritto internazionale, diritto dell’Unione Europea, diritti umani, corporate responsibility, ecc., e ha presentato su questi temi relazioni presso convegni e seminari. Nel 2002 è stato insignito del Premio Marrama alla Ricerca dei talenti.

Prof. CHIARA FAVILLI

 

Chiara Favilli è professore ordinario di Diritto dell’Unione europea nell’Università di Firenze dal 2014. È membro del comitato di redazione della rivista Diritto, immigrazione e cittadinanza.
Dal 2012 è il membro italiano della rete di esperti indipendenti in materia di non discriminazione promossa dalla Commissione europea.

AVV. prof. alessia fusco

Laureata in Giurisprudenza, con lode, presso l’Università degli studi di Messina. Ricercatrice a tempo determinato e docente di Diritto costituzionale presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Torino. Abilitata all’esercizio delle funzioni di Professoressa Associata nel s.s.d. 12/C1-Diritto costituzionale. È iscritta nell’elenco speciale degli Avvocati Professori Universitari dell’Ordine degli Avvocati di Torino. Fornisce prestazioni occasionali con un interesse specifico per lo studio dell’incidenza delle fonti sovranazionali nelle strategie di difesa dinanzi alle Corti interne, nonché per le questioni di legittimità costituzionale e i ricorsi innanzi alla Corte europea dei diritti dell’uomo. Già assegnista di ricerca in Diritto costituzionale presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Torino e Docente a contratto di Istituzioni di Diritto pubblico e di Diritto dell’U.E. presso il Dipartimento di Scienze sociali e politiche dell’Università Statale di Milano. Dottoressa di ricerca, Doctor Europaeus, in “Studi costituzionalistici italiani, europei e transnazionali” presso l’Università di Genova.

Prof. Avv. Alberto GAMBINO

Alberto Gambino è prorettore vicario e Professore ordinario di Diritto privato presso l’Università Europea di Roma. È Presidente dell’Italian Academy of the Internet Code – IAIC e dell’Associazione Nazionale Scienza & Vita. Autore e curatore di circa duecento tra monografie, articoli e saggi su temi di diritto privato, diritto commerciale, societario e industriale, diritto delle comunicazioni, diritto dell’informatica, diritto sportivo, legislazione sanitaria, bioetica e biodiritto. Costantemente impegnato in attività di ricerca, partecipa alla direzione di enti e istituti di ricerca, alla realizzazione di progetti di ricerca nazionali ed internazionali e dirige riviste e collane editoriali di riconosciuto prestigio scientifico. Interviene come relatore a convegni presso le istituzioni nazionali ed europee (Camera dei Deputati, Senato della Repubblica e Parlamento Europeo) e tiene lezioni, conferenze e seminari presso università italiane e straniere (tra cui Bruxelles, Louvain, Bayreuth, Brisbaine, Salamanca, Roma, Parma, Pavia, Napoli, Cagliari, Perugia, Milano, Camerino, Urbino, Salerno, Piacenza, Grosseto). Avvocato cassazionista civilista dal 1996, iscritto all’Albo degli Avvocati patrocinanti dinanzi alla Suprema Corte di Cassazione dal 2010, è titolare dello studio legale Gambino.

Avv. Piers GARDNER

Piers Gardner is a practitioner mainly before the European Court of Human Rights. He studied law in England and transferred to the English Bar in 2000, after over 20 years’ experience as an English solicitor, in the City of London (1977-1981), at the European Commission Human Rights in Strasbourg (1981-1988) and as Director of the British Institute of International & Comparative Law (1989-2000).

Additionally Piers Gardner qualified at the Irish Bar in 2018. He has a detailed knowledge of all aspects of the European Convention on Human Rights, together with other European treaty based law, and their operation in domestic, EU and international law. He has dealt in particular with cases concerning the application of the ECHR to commercial, extradition, family, investigatory and tax matters and the interaction of international and domestic proceedings, often in several jurisdictions at once and particularly involving urgency and interim relief.

This unusual transnational practice has involved cases concerning 36 European countries apart from the UK (Albania, Armenia, Austria, Azerbaijan, Belarus, Belgium, Bosnia-Herzegovina, Bulgaria, Cyprus, Czech Republic, Denmark, Estonia, France, Georgia, Germany, Greece, Hungary, Ireland, Italy, Liechtenstein, Lithuania, Luxembourg, Malta, Moldova, Monaco, Netherlands, Norway, Romania, Russia, Serbia, Slovakia, Spain, Sweden, Switzerland, Turkey and Ukraine) plus Australia, the Bahamas, Bermuda, Channel Islands, Gibraltar, Isle of Man, Hong Kong, Kazakhstan, the Turcs and Caicos and extensively in the USA. Piers Gardner speaks French and German. Since 2017 he has been the Chair of the Council of the Bars and Law Societies in Europe’s (CCBE’s) Permanent Delegation to the European Court of Human Rights.

avv. Stefano GIORDANO

Stefano Giordano è avvocato iscritto all’albo speciale degli Avvocati Patrocinanti nella Corte Suprema di Cassazione e Giurisdizioni Superiori. Esercita la sua attività professionale in ambito penale, sia in campo giudiziale che stragiudiziale, svolgendo attività difensiva a tutela delle vittime del racket e della criminalità organizzata. Si occupa, inoltre, di problematiche attinenti a delitti contro la P.A e la fede pubblica, nonché di responsabilità medica. Nel 2003 ha fondato lo Studio Penale Giordano in Palermo. Svolge attività didattica, in forma seminariale, sui delitti contro l’amministrazione della giustizia, e sui delitti contro la sfera sessuale della persona. Ha pubblicato la monografia “Aspetti problematici della legittima difesa”.

Avv. Alberto GUARISO

Alberto Guariso è avvocato dal 1988, in precedenza ha lavorato come funzionario sindacale presso la CISL di Milano. Dal 2000 al 2013 è stato direttore della rivista di dottrina e giurisprudenza “D&L rivista critica di diritto del lavoro” edita in Milano dal 1980. Ha fatto parte, nel 2000, della commissione di studio per la riforma del processo del lavoro, presso il Ministero di Giustizia.
Dal 2005 è docente a contratto presso l’università di Brescia in diritto antidiscriminatorio. Ha svolto docenze sul diritto antidiscriminatorio presso la scuola della Commissione Europea in Trier.

E’ stato per molti anni presidente della associazione di volontariato “Avvocati per niente – onlus” attiva in Milano dal 2005 nel campo del contrasto alle discriminazioni e della tutela dei soggetti a rischio di esclusione sociale. E’ stato componente fino al 2010 del direttivo regionale lombardo di AGI- Avvocati Giuslavoristi Italiani. Dal 2012 è membro del direttivo nazionale di ASGI, Associazione studi giuridici sull’immigrazione ed è responsabile del servizio antidiscriminazione dell’associazione.

E’ autore di numerosi articoli e note in diritto del lavoro, diritto antidiscriminatorio e diritto degli stranieri, pubblicati, oltre che su D&L, su Le nuove legge civili commentate; Diritto e Lavoro; Questione Giustizia; Diritto, Immigrazione e Cittadinanza; Giornale di diritto del lavoro e relazioni industriali. E’ coautore di diversi volumi collettivi nelle stesse materie (Il nuovo diritto antidiscriminatorio, 2007, Giuffrè; La Carta dei diritti dell’Unione Europea, Chimenti, 2009; Discriminazione al lavoro, Franco Angeli 2010; Codice dell’Immigrazione, Maggioli, 2012) e ha curato la raccolta di giurisprudenza “Senza distinzioni”, Ed. quaderni di APN. E’ redattore della rivista “Appunti di cultura e di politica” edita in Milano. Dal 1990 al 2000 è stato componente in missioni internazionali di monitoraggio elettorale in Nicaragua, Sud Africa, Bosnia, Russia, Palestina, per conto di istituzioni internazionali.

Avv. Laura GUERCIO

Laura Guercio è avvocato penalista presso studi legali in Roma e Genova, con esperienza in altre giurisdizioni (Gran Bretagna/Irlanda). Docente presso l’Università di Perugia di “Cooperazione internazionale allo sviluppo” e Sociologia dei diritti umani”. Segretario Generale del Comitato Interministeriale per i Diritti Umani del Ministero degli Affari Esteri. Agente Italiano del Consiglio di Amministrazione dell’Agenzia Europea per i Diritti Fondamentali. Esperto giuridico in progetti internazionali. Assistente del consulente legale per le vittime, presso la Corte penale internazionale, Membro del Consiglio dell’Istituto di diritto europeo di Vienna. Dottorato di ricerca in scienze sociali presso il Trinity College di Dublino in collaborazione con l’Università di Genova.

Prof. Anna IERMANO

Ricercatore senior di Diritto Internazionale presso il Dipartimento di Scienze giuridiche (Scuola di Giurisprudenza) dell’Università degli Studi di Salerno con abilitazione scientifica nazionale alle funzioni di professore universitario associato (II fascia), nel settore scientifico disciplinare di Diritto internazionale e di Diritto dell’Unione europea. Docente di Diritto internazionale privato e processuale presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche, Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza; di Diritto Internazionale Applicato, presso il Dipartimento di Scienze Politiche e della Comunicazione, Corso di laurea magistrale “Politiche Territoriali e cooperazione internazionale; di Sviluppo sostenibile nello spazio mediterraneo: nozioni giuridiche fondamentali, Dipartimento di Farmacia, Corso di laurea magistrale in Innovazioni per le produzioni agrarie mediterranee. Componente dell’Osservatorio sullo Spazio europeo di libertà, sicurezza e giustizia (www.slsg.unisa.it) e membro del comitato di redazione della rivista scientifica on line “Freedom, Security & Justice: European Legal Studies” (Editoriale Scientifica), classe A, www.fsjeurostudies.eu/. Teaching Staff Member del Jean Monnet Module EU-DRAW “Democracy and the Rule of Law: A New Push for European Values”, 2022-2025. Dottore di ricerca in “Spazio europeo di libertà, sicurezza e giustizia” e assegnista di ricerca dal 2009-2021.

Prof. Avv. Nicola MADIA

 

Nicola Madia è avvocato in Roma. Abilitato alle funzioni di professore associato di diritto penale. Ricercatore in diritto penale Università Tor Vergata. Fondatore della Rivista “Gli oratori del Giorno”.

Prof. Antonio MARCHESI

Antonio Marchesi è Laureato in Giurisprudenza nell’Università di Roma “La Sapienza”, Dottore di ricerca dell’Istituto Universitario Europeo, insegna Diritto internazionale nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Teramo. Ha insegnato nella Facoltà di Filosofia dell’Università di Roma La Sapienza e nella John Cabot University. Tiene corsi nella American University of Rome (dal 2016) nel Master in Relazioni Internazionali e Protezione dei diritti umani della Società italiana per l’organizzazione internazionale – SIOI (dal 2009) e in diversi Master universitari. Ha scritto oltre 50 tra saggi e articoli scientifici e diversi libri.  E’ attivista della sezione italiana di Amnesty International dal 1977 e ne è stato Presidente dal 1990 al 1994 e dal 2013 al 2019. E’ stato consulente del Segretariato internazionale di Amnesty International (soprattutto sulla pena di morte e la giustizia penale internazionale), del Consiglio d’Europa (in qualità di esperto del Comitato europeo per la prevenzione della tortura), del Parlamento europeo (come consulente della prima Relatrice sul tema della pena di morte, Adelaide Aglietta), della Commissione Europea (come valutatore di progetti sulla pena di morte) e di diverse organizzazioni non governative italiane e straniere. Per Amnesty International ha svolto missioni di ricerca negli Stati Uniti, in Uganda, in Algeria e in Tunisia e, nel 1998, ha fatto parte della delegazione alla Conferenza istitutiva della Corte penale internazionale. Ha collaborato con l’Osservatorio sulle carceri di Antigone, del cui Comitato scientifico è membro, ed è stato vicepresidente del Comitato etico sulle sponsorizzazioni del Comune di Roma. Dal 2017 è consulente del Garante nazionale dei diritti delle persone private della libertà personale (GNPL).

Prof. Sergio MARCHISIO

Sergio Marchisio è Professore Emerito di Diritto Internazionale presso l’Università Sapienza di Roma, dove insegna anche Space Law. È direttore del Master in Tutela internazionale dei diritti umani oltre che di alcuni corsi di formazione tenuti in collaborazione con il MAECI. Nel 1994 ha fondato l’Istituto di studi giuridici internazionali del Consiglio nazionale delle ricerche (ISGI) del quale è stato Direttore fino al 2011.

È esperto giuridico del MAECI e ha partecipato a varie conferenze internazionali; dal 1997 fa parte della Delegazione italiana al Comitato delle Nazioni Unite per l’uso pacifico dello spazio extra-atmosferico (COPUOS, Vienna), e, in particolare, al Sotto-Comitato giuridico (LSC), del quale è stato presidente (2004-2007).
È stato nominato Membro del Gruppo di 15 esperti governativi (GGE) sulle misure di trasparenza e costruzione della fiducia nello spazio (TCBMs) istituito dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite con ris. 65/68 e inoltre membro del Gruppo di 25 esperti governativi sulla prevenzione della corsa agli armamenti nello spazio extra-atmosferico (PAROS). Dal 2012 è Membro del panel specializzato di arbitri della Corte permanente d’arbitrato per le controversie relative alle attività spaziali.

Nel 2015, ha presieduto su designazione dell’Alto rappresentante dell’Unione europea per gli affari esteri e la politica di sicurezza, i negoziati multilaterali sull’ICoC presso le Nazioni Unite a New York. È Membro del Consiglio direttivo della Società italiana per l’organizzazione internazionale (SIOI) e del Comitato Consultivo per i Diritti Umani, del Comitato scientifico dell’International Court of the Environment Foundation (ICEF) e altresì membro del Consiglio scientifico e strategico del Consiglio italiano per i rifugiati (CIR). È membro del Board di varie riviste scientifiche, tra le quali Annals of Air and Space Law e I diritti dell’uomo. Cronache e battaglie e autore di numerose monografie, saggi ed articoli, di diritto internazionale, diritto dell’Unione europea e diritto delle attività spaziali.

PROF. LORIS MAROTTI

Loris Marotti è professore di Diritto internazionale presso l’Università di Napoli Federico II, dove insegna Diritto internazionale, Diritto degli investimenti internazionali e dell’arbitrato e Diritto internazionale del mare. Ha ricoperto incarichi di ricerca e insegnamento presso l’Università degli Studi di Milano, l’Università per Stranieri di Perugia, l’Università degli Studi di Macerata, l’Accademia di Diritto Internazionale dell’Aia, il Max Planck Institute for Comparative Public Law and International Law e il Lauterpacht Centre for International Law.

 Avv. Vincenzo MIRI

 

Vincenzo Miri è avvocato in Roma abilitato al patrocinio dinanzi alla Corte di Cassazione ed alle altre Giurisdizioni Superiori. Dottore di ricerca in “Diritto dei contratti ed economia di impresa”, XXIV ciclo – Sede amministrativa presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, Facoltà di Economia. Dal 2020 è Presidente dell’Associazione di promozione sociale “Rete Lenford – Avvocatura per i diritti LGBTI+”.

prof. laura montanari

Laura Montanari è professore di Diritto pubblico comparato presso il Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Udine, dove è Vice-direttore della Scuola superiore universitaria di Toppo Wassermann e ha coordinato, sino a gennaio 2023, il Corso di dottorato in Diritto per l’innovazione nello spazio giuridico europeo.

È membro del Comitato scientifico, tra le altre, delle Riviste “Diritto pubblico comparato ed europeo”, versione online e “La Comunità internazionale”, nonché della collana di “Nuovi studi di diritto pubblico estero e comparato”, Maggioli editore, promossa dal Devolution Club.

Prof. Giuseppe NESI

Giuseppe Nesi è professore ordinario della Scuola di Studi Internazionali (SSI) di Trento, già professore ordinario di diritto internazionale presso l’Università degli Studi di Trento, e precedentemente Presidente della Facoltà di Giurisprudenza della medesima università dal 2010 al 2018.

Nel 1995, ha co-fondato la Società Italiana di Diritto Internazionale e di Diritto dell’Unione Europea (SIDI), della quale è stato Vice Presidente dal 2016 al 2017. Dal 2013, è parte del Collegio dei docenti del Dottorato di ricerca in Studi giuridici comparati ed europei dell’Università degli Studi di Trento. Inoltre, dal 2018 è General Editor dell’Italian Yearbook of International Law, e dal 2019 è socio dell’European Society of International Law.

È stato responsabile scientifico di diversi progetti di ricerca, tra cui il Progetto strategico di Ateneo “Living Integration Law (LIL)”, Università degli Studi di Trento (2014-2017), l’Unità locale del PRIN “La repressione penale degli atti di terrorismo commessi nel corso di conflitti armati” (2008-2010), l’Unità locale del PRIN “Cooperazione tra organizzazioni europee e Nazioni Unite nella lotta al terrorismo internazionale” (2002-2005), e l’Unità locale del progetto del Centro Nazionale delle Ricerche (CNR) su “Struttura e organizzazione della Corte penale internazionale e rapporti con le Nazioni Unite” (1998-2001).

prof. paolo palchetti

Paolo Palchetti è Professore ordinario di diritto internazionale presso l’Università di Macerata, dove è anche coordinatore del dottorato di ricerca in Scienze giuridiche.  È stato senior research fellow del progetto “International Rule of Law: Rise or Decline?” (Humboldt-Universität zu Berlin/Freie Universität/Universität Potsdam), professeur invité presso l’Université Paris 1 Panthéon-Sorbonne, MacCormick Fellow della Law School of the University of Edinburgh e visiting professor presso l’Université Panthéon-Assas/Paris 2, l’Université de Nice/Sophie Antipolis, l’Universidade federal de Santa Catarina, l’Universidade federal de Minas Gerais (X Curso de Inverno). È co-direttore di “QIL-Questions of International Law”, membro della Direzione della “Rivista di diritto internazionale”, del comitato di direzione di “Diritti umani e diritto internazionale”, dell’editorial board di “International Organizations Law Review” e di “OXIO-Oxford International Organizations”. È stato esperto ad hoc del Ministero degli Affari esteri, nonché avvocato e consulente di vari Stati in controversie davanti alla Corte internazionale di giustizia. È autore di numerose pubblicazioni scientifiche, in particolare sul tema dei meccanismi di soluzione delle controversie internazionali, sulle organizzazioni internazionali e sulle relazioni esterne dell’Unione europea.

Prof. Rossana PALLADINO

 

Rossana Palladino è docente di diritto dell’Unione europea e di diritto dell’Unione europea delle migrazioni (in co-titolarità) nell’Università degli Studi di Salerno. È titolare del Modulo Jean Monnet (2017-2020, finanziato dalla Commissione europea) “Asylum-Seekers Protection under Evolution (Pro-Asyl)” e key-staff member della Cattedra Jean Monnet “Judicial Protection of Fundamental Rights in the European Area of Freedom, Security and Justice”.

Dott. Mauro PALMA

Mauro Palma è matematico e giurista italiano. Presidente del Garante nazionale dei diritti delle persone private della libertà personale, sin dall’entrata in funzione di questa Autorità indipendente dello Stato italiano, nel febbraio 2016.
Fondatore dell’Associazione Antigone, componente, e poi Presidente, del Comitato europeo per la prevenzione della tortura e dei trattamenti o pene inumani o degradanti (CPT), organo del Consiglio d’Europa, è uno dei maggiori esperti a livello internazionale in tema di lotta alla tortura e delle diverse forme di privazione della libertà, in ambito non solo penale. Mauro Palma è docente a contratto di Costituzioni europee e diritti umani all’Università Roma Tre.

Prof. Lina PANELLA

 

Lina Panella è professoressa ordinaria di diritto internazionale nell’Università degli Studi di Messina. Dal 2011, è Membro eletto del Comitato per i Diritti Umani della Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale (SIOI). Inoltre, dal 2014 è Co-Direttrice della Rivista “Ordine Internazionale e Diritti Umani”.

Prof. AVV. Cesare PINELLI

Cesare Pinelli è professore di Istituzioni di diritto pubblico presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Roma «La Sapienza», membro dell’Associazione Italiana dei Costituzionalisti e del comitato scientifico delle riviste «Giurisprudenza costituzionale», «Rivista di diritto costituzionale» e «Diritto pubblico». Nelle sue ricerche si è occupato del rapporto fra scienza costituzionalistica ed esperienza giuridica, con particolare riguardo ai soggetti del pluralismo nella giurisprudenza costituzionale e alle nozioni di legge e costituzione nelle tradizioni del diritto europeo.

Prof. Cesare Pitea

Cesare Pitea è Professore associato di Diritto internazionale nel Dipartimento di diritto pubblico italiano e sovranazionale dell’Università degli Studi di Milano, dove insegna nel Corso di Laurea Magistrale in Sustainable Development della Facoltà di Giurisprudenza.
Svolge la sua attività di ricerca principalmente nei settori dei diritti umani, dell’ambiente e delle migrazioni, sia sotto il profilo del diritto materiale, sia sotto il profilo dei meccanismi internazionali di controllo attivabili da individui. In questi settori è autore di una monografia e diversi articoli di rilevanza nazionale e internazionale.
Dal 2009 al 2011 ha lavorato come giurista presso la Cancelleria della Corte europea dei diritti umani.
Dal 2009 svolge attività di alta formazione in materia di diritti umani rivolte ai professionisti del diritto, anche nel quadro di progetti finanziati dalla Commissione europea e coordinati dal Consiglio d’Europa (Progetto JUFREX) e dallo European University Institute di Fiesole (progetti ACTIONES e eNACT).
Esercita occasionalmente attività di consulenza nell’ambito del contenzioso internazionale dei diritti umani, con particolare riferimento al contenzioso strategico in materia di famiglia, migrazioni e diritti delle persone LGTBQI.
Nel 2015 ha vinto (insieme agli altri difensori nel caso Oliari e al c. Italia dinanzi alla CEDU) il premio “Avvocato dei diritti umani dell’anno” della Coalizione italiana libertà e diritti civili (CILD).
Dal 2017 svolge il ruolo di coordinare e promuovere il contenzioso strategico europeo dell’Associazione per gli Studi giuridici sull’immigrazione (ASGI), su incarico del Consiglio direttivo.

Prof. Avv. Fausto POCAR

Fausto Pocar è Professore Emerito di Diritto Internazionale, già Preside e Vice Rettore dell’Università di Milano.

Ha lavorato per più di 30 anni nell’ambito delle Nazioni Unite. Dal 2000 è Giudice d’Appello dei Tribunali Penali Internazionali per l’ex Jugoslavia e per il Ruanda (di quest’ultimo sino alla sua chiusura nel dicembre 2015). È stato Vicepresidente e poi Presidente (2005-2008) del Tribunale Penale Internazionale per l’ex-Jugoslavia, e ha presieduto un grande numero di casi, sia all’Aia sia ad Arusha. È stato per sedici anni (1995-2000), membro del Comitato dei diritti dell’uomo delle Nazioni Unite del quale è stato anche Presidente. Inoltre, ha servito come Rappresentante Speciale dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Diritti Umani in Cecenia e nella Federazione russa durante il primo conflitto (1995-1996). È stato Consigliere Giuridico della Delegazione Italiana all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite e alla Commissione sui Diritti Umani, presiedendo il gruppo di lavoro informale che ha elaborato, nel quadro della Commissione sui Diritti Umani, la Dichiarazione sui diritti dei popoli appartenenti a minoranze nazionali o etniche, religiose o linguistiche, adottata nel 1992 dall’Assemblea Generale. Per un decennio, è stato anche Delegato Italiano al Comitato delle Nazioni Unite sull’Utilizzo Pacifico dello Spazio e del Sottocomitato Giuridico, ed è attualmente membro dell’elenco di arbitri per controversie sullo spazio della Corte Permanente di Arbitrato. Nel febbraio 2017 è stato nominato giudice ad hoc alla Corte Internazionale di Giustizia per la controversia tra Ucraina e Federazione russa.

Dal 2012 è Presidente dell’Istituto Internazionale di Diritto Umanitario di Sanremo.

E’ membro del Consiglio dell’“Institut de Droit International” e di altre organizzazioni scientifiche. Ha tenuto conferenze alla “Hague Academy of International Law” e ha ricevuto numerosi riconoscimenti per la propria attività, incluso il Dottorato honoris causa ad Anversa e Buenos Aires, e nel 2014 è stato nominato Cavaliere di Gran Croce dal Presidente della Repubblica.

Dott. Guido RAIMONDI

 

Guido Raimondi è Presidente di Sezione della Corte di Cassazione. Dal 2010 al 2019 è stato giudice della Corte europea dei diritti dell’uomo ed ha ricoperto il ruolo di Presidente della Corte europea dei diritti dell’uomo dal 2015 al 2019.

 

Avv. Emilio ROBOTTI

Emilio Robotti è avvocato iscritto all’ordine degli Avvocati di Genova, abilitato al Patrocinio innanzi la Corte di Cassazione e le altre Giurisdizioni Superiori. Membro della Commissione diritti Umani e Internazionale del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Genova, Segretario della sezione Ligure dell’Unione Tutela Diritti Umani, per la quale è anche membro del Comitato di Redazione della Newsletter mensile. E’ coordinatore dello sportello genovese di “Avvocato di Strada” e membro dell’Associazione Giuristi Democratici. Ha specifica esperienza e competenza in materia di Diritti Umani e Protezione Internazionale nelle Corti nazionali e presso la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, oltre che in materia di Diritto dell’area sanitaria e sociosanitaria, Cooperazione e Cooperazione Sociale, Associazioni, Fondazioni ed enti no profit, nonché Diritto del Lavoro. È autore di numerose pubblicazioni e da molti anni relatore e docente anche negli eventi di formazione accreditata per Avvocati.

Avv. Francesco ROSI

Francesco Rosi è avvocato cassazionista del foro di Roma esperto in Diritto Amministrativo, Diritto Comunitario, in particolare in materia di Diritto Sanitario, Diritto Ambientale, appalti di Servizi ed Opere pubbliche, rapporto economico e finanziario pubblico/privato, procedure arbitrali, di conciliazione e di mediazione. È consulente di diverse Amministrazioni locali e di Società private riguardo a problematiche relative all’applicazione delle normative in materia di Diritto Ambientale (in materia di smaltimento di rifiuti, di inquinamento, di bonifiche, di acqua, di energie alternative, Parchi Naturali e Autorità di Bacino), di appalti di Opere Pubbliche, di Servizi Pubblici e di Diritto Comunitario, nonché per lo studio ed individuazione di procedure amministrative anche in sede di redazione di contratti tra soggetti Pubblici e Privati, nonché Società miste. Per circa 12 anni è stato consulente del Ministero dell’Ambiente presso il Servizio Difesa Suolo e il Servizio Conservazione della Natura.

Prof. Avv. Ugo RUFFOLO

Ugo Ruffolo è Professore ordinario titolare della I Cattedra di Diritto Civile presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Bologna. Titolare della cattedra di Diritto della Comunicazione presso la medesima Facoltà. Professore Straordinario dal 1980 e Ordinario dal 1984. Professore a contratto alla Luiss dal 1986 al 1991. Professore incaricato di Istituzioni di diritto privato all’Università di Perugia dal 1976 al 1979; e all’Università di Calabria dal 1973: assistente ordinario dal 1970 all’Università La Sapienza di Roma (laurea in Giurisprudenza nel 1964, con 110/110 e lode).

Avvocato titolare di studio legale che ha sedi in Roma, Bologna e Milano; già Presidente o membro del consiglio di amministrazione di primarie società. Giornalista pubblicista, editorialista per alcuni quotidiani nazionali e consulente legale di trasmissioni televisive.

Autore di numerosi saggi, articoli e monografie in materia di diritto dell’economia e d’impresa, diritto dei consumi, della concorrenza e della pubblicità, diritto dei mass media e dell’informatica, diritto industriale, diritto bancario e finanziario, diritto sanitario, diritto amministrativo. Direttore della Rivista di diritto dell’economia Responsabilità, Comunicazione, Impresa (ed. Giuffrè) dall’inizio del 1996.

Dott. Raffaele SABATO

 

Raffaele Sabato è Magistrato italiano, giudice della Corte europea dei diritti dell’uomo e primo Consigliere della Corte di cassazione. È stato selezionato come “candidato maggiormente qualificato” dal Comitato consultivo di esperti del Consiglio d’Europa per l’elezione dei giudici della Corte europea dei diritti dell’uomo.

Prof. Avv. Andrea SACCUCCI

Andrea Saccucci è professore associato di Diritto internazionale presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli” ed ha conseguito l’abilitazione scientifica nazionale di prima fascia. Oltre a svolgere vari incarichi di docenza nell’ambito di Master e Scuole di specializzazione, è titolare dell’insegnamento di International Law presso la LUMSA di Roma e del corso di Diritti umani presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

Iscritto all’Albo degli Avvocati di Roma dal 2002 e abilitato al patrocinio presso le giurisdizioni superiori, si occupa prevalentemente di contenzioso nazionale e internazionale in materia di diritti umani, di arbitrati internazionali in materia di investimenti (ICSID, ICC, UNCITRAL), di estradizione e mandato di arresto europeo, di controversie civili transnazionali, di riconoscimento ed esecuzione di sentenze e lodi arbitrali stranieri.

Avv. AlessiO SANGIORGI

 

Alessio Sangiorgi è avvocato in Roma e componente del Comitato direttivo dell’Unione forense per la tutela dei diritti dell’uomo. Dottore di ricerca in diritto pubblico, comparato e internazionale, presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. È componente del comitato di redazione della rivista “I diritti dell’uomo. Cronache e battaglie”, nonché del Focus Africa della rivista Federalismi.it.

Prof. GIOvanni sciancalepore

Giovanni Sciancalepore è, dal 30 dicembre 2013, professore ordinario di Sistemi Giuridici Comparati (s.s.d. ius 02 – s.c. 12/E2), presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche (Scuola di Giurisprudenza) dell’Università degli Studi di Salerno. Dal 2000, ad eccezione dell’anno accademico 2017-2018, è titolare dell’insegnamento di Diritto dello Sport presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche (Scuola di Giurisprudenza) dell’Università degli Studi di Salerno. Dal 20 novembre 2017 è Direttore del Dipartimento di Scienze Giuridiche (Scuola di Giurisprudenza) dell’Università degli Studi di Salerno. È Direttore della Rivista on line del Dipartimento di Scienze Giuridiche (Scuola di Giurisprudenza) dell’Università degli Studi di Salerno “Iura and Legal System”.

Dott. Andrea TAMIETTI

 

Andrea Tamietti è Cancelliere della quarta sezione della Corte europea dei diritti dell’uomo.

 

Dott. Lucia TRIA

 

Lucia Tria è consigliere della Corte Suprema di Cassazione dal 1° dicembre 2010. Ivi presta servizio presso la Sezione Lavoro, nonché dal 15 marzo 2016 anche presso le Sezioni Unite civili della Corte.

 

Avv. Nazzarena ZORZELLA

Nazzarena Zorzella è avvocata del Foro di Bologna. Esperta in diritto amministrativo, diritto dell’immigrazione e dell’asilo e diritto antidiscriminatorio. Fin dalla sua costituzione, nel 1990, è socia dell’ASGI (Associazione per gli studi giuridici sull’immigrazione) e fino al 2016 è stata co-direttrice editoriale della rivista “Diritto, immigrazione e cittadinanza”, edita dal 1999 in collaborazione tra ASGI e Magistratura democratica. Attualmente, per detta Rivista, è responsabile della rubrica di rassegna di giurisprudenza in materia di “ingresso e soggiorno dei cittadini stranieri” e co-responsabile di analoga rubrica in materia di “asilo e protezione internazionale”.

È autrice di numerosi articoli e pubblicazioni di approfondimento della normativa in materia di condizione giuridica dei cittadini stranieri e relatrice in numerosi convegni in materia di diritto degli stranieri e in seminari di formazione.