Sono aperte le iscrizioni alla V edizione del Corso di specializzazione “Migrazioni, integrazione e democrazia. Profili giuridici, sociali e culturali”. Il corso si articolerà in una serie di otto incontri a tematica multidisciplinare per una durata complessiva di 24 ore. Le lezioni si svolgeranno dalle 15:00 alle 18:00 via streaming attraverso la piattaforma GoToWebinar, nei seguenti venerdì: 17 settembre, 24 settembre, 1°ottobre, 8 ottobre, 15 ottobre, 22 ottobre, 29 ottobre, 5 novembre 2021. I discenti potranno dunque collegarsi all’orario del corso e seguire comodamente da casa o dal proprio ufficio la lezione in diretta.

Da cinque anni, ormai, il corso si propone di dare una risposta alle maggiori questioni aperte in materia di migrazioni.

Si tratta di un fondamentale strumento di approfondimento e aggiornamento specialistico che mira a fornire un quadro interdisciplinare della materia delle migrazioni, attraverso l’analisi non solamente dell’aspetto prettamente giuridico o economico del fenomeno, ma altresì di quello demografico, antropologico, giornalistico, sociologico, medico e psicologico, cercando di giungere a una visione olistica della materia.

Un taglio multidisciplinare di cui si è sentito chiaramente il bisogno, in risposta ai nuovi paradigmi della migrazione e che sarà altresì corroborato da una serie di interventi, interviste e dibattiti con chi opera sul campo, al fine di favorire la partecipazione attiva dei fruitori del corso.

Il corso è destinato ad operatori del diritto, a rappresentanti delle ONG specializzate nel settore dei diritti umani, a funzionari della pubblica amministrazione, mediatori culturali, sociologi, medici, giornalisti, assistenti sociali nonché in generale a tutti coloro i quali intendano conseguire una specializzazione in materia.

Il corso ha ricevuto il Patrocinio dell’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM), dell’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR) e del Consiglio Nazionale Forense. Sono stati riconosciuti n. 20 crediti formativi per gli avvocati dal Consiglio nazionale forense. Verrà, inoltre, rilasciato un attestato di partecipazione al termine del corso.